Taylor Swift “Slut!” lyric video, testo, traduzione, significato e analisi

Il nuovo brano di Taylor Swift dalla Taylor’s Version di “1989” ci insegna a fregarcene di chi ci giudica

Nel brano “Slut!” Taylor ricorda un’amore giovanile, estivo, fresco. L’amore per questo ragazzo l’ha colpita e fatta “ammalare/soffrire (lovesick)” ma è ricambiata, e fa sesso in piscina con lui, anche se sa che questo porterà a delle conseguenze negative solo per lei. In seguito anche il suo uomo verrà giudicato, per colpa della fama della sua compagna, ma anche lui se ne sbatte, perché è troppo preso.  Taylor afferma di essere un po’alticcia, ma ubriaca d’amore. Per quanto riguarda il titolo “Slut!” (porcellona, tro*a) questo non ha una connotazione negativa: infatti afferma che anche se si comporta in modo languido col suo uomo, e se le persone la dovessero chiamare con questo appellativo, lei se ne frega, e ne vale la pena, perché “tanto vale che mi ubriachi d’amore”. Il punto esclamativo dopo la parola “Slut!” indica che Taylor viene effettivamente additata come una poco di buono, come se la gente glielo urlasse, ma a lei non importa minimamente. Della serie “Il giudizio degli altri non deve condizionarti la vita” come dice un proverbio.

Vediamo testo e traduzione di questo bellissimo pezzo!

TESTO

Flamingo pink, Sunrise Boulevard
Clink, clink, being this young is art
Aquamarine, moonlit swimmin’ pool
What if all I need is you?

Got love-struck, went straight to my head
Got lovesick all over my bed
Love to think you’ll never forget
Handprints in wet cement
Adorned with smoke on my clothes
Lovelorn and nobody knows
Love thorns all over this rose
I’ll pay the price, you won’t

But if I’m all dressed up
They might as well be lookin’ at us
And if they call me a slut
You know it might be worth it for once
And if I’m gonna be drunk
I might as well be drunk in love

Send the code, he’s waitin’ there
The sticks and stones they throw froze mid-air
Everyone wants him, that was my crime
The wrong place at the right time
And I break down, then he’s pullin’ me in
In a world of boys, he’s a gentleman

Got love-struck, went straight to my head (Straight to my head)
Got lovesick all over my bed (Over my bed)
Love to think you’ll never forget
We’ll pay the price, I guess

But if I’m all dressed up (If I’m all dressed up)
They might as well be lookin’ at us (Lookin’ at us)
And if they call me a slut (If they call me a slut)
You know it might be worth it for once (Worth it for once)
And if I’m gonna be drunk
I might as well be drunk in love

Half asleep, takin’ your time
In the tangerine, neon light, this is luxury
You’re not sayin’ you’re in love with me
But you’re going to
Half awake, takin’ your chances
It’s a big mistake, I said, “It might blow up in your pretty face”
I’m not saying, “Do it anyway” (Do it anyway)
But you’re going to

(Up)
And if they call me a (Slut!)
You know it might be worth it for once
And if I’m gonna be (Drunk!)
I might as well be drunk in love

TRADUZIONE

Rosa fenicottero, Sunrise Boulevard
Cin cin, essere così giovani è un’arte
Una piscina acquamarina, illuminata dalla luna
E se tutto ciò di cui avessi bisogno fossi tu?

Mi sono innamorata follemente, mi ha dato direttamente alla testa
Ho sofferto per amore su tutto il mio letto
Amo pensare che non dimenticherai mai
Impronte delle mani sul cemento bagnato
Adornata col fumo sui miei vestiti
Infelice per amore e nessuno lo sa
Spine d’amore su tutta questa rosa
Io nе pagherò il prezzo, tu no

Ma se sono vеstita di tutto punto
Tanto vale che ci guardino
E se mi chiamano “sgualdrina!”
Lo sai che potrebbe valere la pena per una volta
E se sarò ubriaca
Tanto vale che mi ubriachi d’amore

Mando il codice, lui è lì ad aspettare
I bastoni e le pietre che lanciano si sono fermati a mezz’aria
Tutti vogliono lui, è stato questo il mio crimine
Il posto sbagliato al momento giusto
E crollo, poi lui mi trascina verso di sé
In un mondo di ragazzi, lui è un gentiluomo

Mi sono innamorata follemente, mi ha dato direttamente alla testa (Mi ha dato alla testa)
Ho sofferto per amore su tutto il mio letto (Su tutto il mio letto)
Amo pensare che non dimenticherai mai
Ne pagheremo il prezzo, suppongo

Ma se sono vestita di tutto punto (Se sono vestita di tutto punto)
Tanto vale che ci guardino (Che ci guardino)
E se mi chiamano “sgualdrina!” (Se mi chiamano “sgualdrina!”)
Lo sai che potrebbe valere la pena per una volta (Vale la pena per una volta)
E se sarò ubriaca
Tanto vale che mi ubriachi d’amore

Mezzo addormentato, ti prendi il tuo tempo
Illuminati da un neon color mandarino, questo è un lusso
Non dici che sei innamorato di me
Ma lo farai
Mezzo sveglio, cogli le tue occasioni
È un grosso sbaglio, dico, “Potrebbe ritorcersi contro la tua bella faccia”
Non sto dicendo, “Fallo comunque” (Fallo comunque)
Ma lo farai

(Su!)
E se mi chiamano (“sgualdrina!”)
Lo sai che potrebbe valere la pena per una volta
E se sarò (ubriaca!)
Tanto vale che mi ubriachi d’amore

Curiosità

Il testo è stato scritto e prodotto da Taylor Swift, Jack Antonoff e Patrik Berger, “Slut!” è un’ode sull’essere “sfacciatamente” innamorati nonostante le opinioni della società al riguardo.” Angie Martoccio di Rolling Stone ha definito la canzone “sbalorditiva” e l’ha descritta come “un’ode confusa e scintillante all’essere sfacciatamente innamorati, anche se sei vergognoso e sessualizzato per questo”. In una recensione, Kelsey Barnes di The Line of Best Fit , afferma che  il brano è stato il “più sorprendente” dei brani From The Vault poiché si allontanava dall’ “ironico ‘Blank Space'” anticipato dai fan. Barnes procede dicendo che Swift, che si vergognava di essere una tro*a quando aveva vent’anni, gridava “Slut!” e il riverbero in tutta la canzone è stato “potenziante”. Rachel Aroesti ha definito la canzone “un racconto scintillante di avventure sessuali inappropriate”.

Il 27 Ottobre 2014, Taylor Swift pubblicò “1989”, affermando in alcuni pezzi di essere una donna libera, come in “Blank Space” e di fare ciò che vuole con gli uomini. Molte persone si aspettavano che “Slut!” fosse una canzone molto simile a “Blank Space”, con un dramma pop, e dell’ironia sulla shitstorm che aveva investito Taylor per le sue frequentazioni. Infatti, prima della sua uscita, a seguito di una serie di storie d’amore di alto profilo con uomini importanti, Taylor era ampiamente descritta come una “serial dater” dai social media e dai musicisti mainstream, e le sue relazioni sono diventate il bersaglio di battute sulla cultura pop e di  un fenomeno chiamato “slut-shaming” (vergogna per le troie, tradotto in Italiano). Le si dava della poco di buono, della donna che andava con tutti, e che non aveva alcun pudore o vergogna. Per questo, Taylor ha deciso di estrarre “Slut!” come singolo., il 27 Ottobre 2023, esattamente 9 anni dopo l’uscita di “1989”.

 

Lascia un commento

Chiudi il menu
×
×

Carrello