Katy Perry annuncia “KP6” e canta “Harleys in Hawaii” a PLAY

La residency di Katy Perry si è conclusa, e la cantante ha annunciato il prossimo album e tour mondiale

Katy Perry ha recentemente vinto il disco d’oro negli USA per “Harleys in Hawaii” con 500.000 copie vendute, grazie alla sua viralità su TikTok, Instagram e Twitter, e a numerosi meme.

Non molto tempo fa, un fan aveva chiesto a Katy Perry di cantare “Harleys in Hawaii” live a PLAY, ma lei rispose:

“Che canzone è? Non l’ho mai sentita.” facendo intendere di nutrire un certo astio nei confronti della canzone. Ma nell’ultimo concerto della residency, l’ultima data di quest’anno (non sono state annunciate nuove date) Katy ha cantato sul palco col ratto un pezzettino della canzone, intonando l’acuto. Poi ha detto “Fermatela, è finita, finita, nel prossimo tour KP SEX” aggiungendo: “Tutti quanti “you & I”, ok, stop!”

Questo renderà ancora più virale la canzone e la voglia di vederla esibita dal vivo in tour. Katy l’ha già cantata a degli eventi privati da quando ha i capelli neri, tra cui uno alle Hawaii, l’unico dove è certo l’abbia esibita. Quando era ancora bionda, invece, l’aveva esibita più e più volte, per la prima all’OnePlus Music Festival, con la differenza che cantava “Harleys in Mumbai“. Katy ha anche annunciato l’atteso album KP6 per il 2024, e sembra che ad autunno 2024 inizierà un tour per l’album in uscita, al quale ha aggiunto “non chiamatelo KP Six (Katy Perry sei) Ma KP Sex (Katy Perry sesso)” facendo intendere che l’album sarà – molto probabilmente- abbastanza esplicito e sensuale.

“Witness” è stato un album che parlava di problemi mentali, ma aveva anch’esso delle piccole pillole sessuali, simili a quelle dei suoi predecessori, ovvero “Tsunami” una canzone realmente sexy, che paragonava il sesso all’acqua, e “Bon Appétit” che aldilà del video e del significato nascosto del testo, ad una prima lettura appare molto sessuale.

“Smile” non aveva canzoni così esplicite, (escludendo il video originale di “Harleys in Hawaii”) nonostante la presenza di due dei pezzi preferiti dai fan: “Cry About It Later” e “Tucked”. Ma l’album celebra la stessa Katy, la sua famiglia, sua figlia (ed è uno dei miei preferiti). Se guardiamo indietro,  Katy Perry ha un bel passato di canzoni e video sexy, prima della Witness Era, a partire da “I Kissed  A Girl” fino a “California Gurls”, “Teenage Dream”, “E.T.” e “Dark Horse”, molto spesso ammiccanti più nei testi che nei video, come ad esempio “Birthday”.

In qualsiasi caso, poco tempo fa, Katy Perry aveva rifiutato una collaborazione con le BLACKPINK, dicendo di essere pronta a collaborare con loro ma solo “per una canzone che sia sensuale, non sessuale”, ora invece i suoi progetti sembrano essere cambiati. Secondo alcuni indizi forniti sui social, in particolare su Instagram, Katy collaborerà con “nuovi amici” nell’album, tra cui … Taylor Swift? Forse. Infatti, nei social, è stato pubblicato vicino all’annuncio un panino e un pacchetto di patatine fritte, come i vestiti che indossavano Katy e Taylor nel video di “You Need To Calm Down” dove finalmente mettevano la pezza alla loro faida definitivamente, abbracciandosi; Katy vestita da hamburger, Taylor da pacchetto di patatine fritte (fries in americano)

Il ritorno di Katy Perry potrebbe essere molto vicino, cosa pensate al riguardo? (Godetevi il video qua sotto dove canta “Harleys in Hawaii”)

Lascia un commento

Chiudi il menu
×
×

Carrello