EDONiCO: ecco il singolo “PARTERRE”

Il pezzo Pop è una ventata di freschezza e armonia in questo periodo

La voce particolare di EDONiCO, il testo con riferimenti divertenti, come anche il video, portano una ventata di freschezza in questo periodo del 2023, dove il mondo è devastato. La leggerezza e superficialità del pezzo – che però ha un significato ben preciso – ed è stata studiata molto bene per apparire buffa, ci riportano alla fine degli anni ’70 primi ’80. Il video, abbastanza ironico, mostra delle chiare ispirazioni del Pop internazionale, da “Small Talk” di Katy Perry, dove la cantante ha una relazione con il suo cagnolino, fino ad una più attuale Barbie e Ken, con un ritmo radiofriendly e funky mentre la sigla N.A.T.O (National Ass & Titties Organization) sulla felpa di EDONiCO è qualcosa di veramente azzeccato in un periodo come questo.

Rilasciato venerdì 17 Novembre 2023, EDONiCO si è trovato a fronteggiare il brano “Euforia” di Annalisa, ma nonostante la portata dell’artista rivale, EDONiCO è riuscito comunque nel suo intento: farsi conoscere per quello che è, un cantante pop ironico e istrionico, che è capace di sfornare hit attualissime, e meriterebbe più pubblico (cosa che secondo me non è scontata, ma che potrebbe ottenere comunque). Avevo già parlato di EDONiCO nel pezzo con Tancredi, “Disperato“, dove mi ero complimentato con lui per il suo timbro vocale perfetto sul pezzo.

La cosa veramente epica del pezzo “PARTERRE” è  che parla di questo triangolo e di una ragazza che usa EDONiCO come un giocattolo, che però continua a inseguirla, ma la musicalità, il testo, il video, la voce del cantante non te lo fanno capire ad un primo ascolto, e ti contagiano con la loro allegria superficiale. EDONiCO aveva scritto un post su Instragram, spaventato nel rilasciare il singolo di Venerdì 17, ma non è assolutamente pazzo. In un giorno ritenuto sfortunato, serve un po’ di sfrontata ironia, o no?

Vediamo il testo:

TESTO

(Sei lunatica e lo sai
Tra i giocattoli che hai
Spero tu possa giocare, giocare un-)

Sei romantica ma sai
Tutti i baci che tu dai
Io pensavo che li dedicassi a me
Sei lunatica e lo sai
Tra i giocattoli che hai
Spero tu possa giocare un po’ con me

Ho più di un segreto
Che non torna indietro
E non sai che male mi fa

Parole di vetro
Non reggono il peso
E adesso mi fido a metà
E non è tardi per ripensarci
Io volevo solo scivolare sui tuoi fianchi
Stringi ancora forte a te le mie mani
Cosi non ti allontani
E stiamo stretti come sul parterre

Sei romantica ma sai
Tutti i baci che tu dai
Io pensavo che li dedicassi a me
Sei lunatica e lo sai
Tra i giocattoli che hai
Spero tu possa giocare un po’ con me

(Con me, oh-oh con me, con me)

Non mi sembra vero
I tuoi baci al veleno
Le labbra di chi non ci crede davvero

Ma lo fai apposta
Sei solo una st*onza
Ti fingi sconvolta
Ma oramai è tardi
Per ripensarci
Io volevo solo scivolare sui tuoi fianchi
Stringi ancora forte a te le mie mani
Cosi non ti allontani
E stiamo stretti come sul parterre

Sei romantica ma sai
Tutti i baci che tu dai
Io pensavo che li dedicassi a me
Sei lunatica e lo sai
Tra i giocattoli che hai
Spero tu possa giocare un po’ con me

Come fossi una bambola tu non giochi più con me
Come fossi una bambola tu non giochi più con me, me, me, me (me, me, me…)

Sei romantica ma sai
Tutti i baci che tu dai
Io pensavo che li dedicassi a me
Sei lunatica e lo sai
Tra i giocattoli che hai
Spero tu possa giocare un po’ con me

(Con me, oh-oh con me, con me)
(Con me, con me, oh-oh con me, con me, con me)

E voi cosa pensate di questo pezzo? Fatemelo sapere in un commento!

Lascia un commento

Chiudi il menu
×
×

Carrello