Ditonellapiaga “Mary” visualizer, testo e significato

Ditonellapiaga ha recentemente rilasciato il singolo “Mary” una canzone Pop futuristica dal significato celato…

Scritta con La Rappresentante di Lista “Mary” doveva avere un significato completamente diverso, in un primo momento, ma alla fine è diventato un inno alla giovinezza e al sesso scoperto in età prematura, a sedici anni, senza confini, senza conoscere bene cos’è l’amore, scoprirlo, fare l’amore per la prima volta, guardarlo come qualcosa di proibito che però diverte, eccita, è libera e non ha limiti…Ecco qual è il vero significato di Mary.

Ditonellapiaga, ha spiegato che lei e il duo noto come La Rappresentante di Lista, stavano scrivendo una canzone su una ragazza che vuole visitare lo spazio, ma accortisi di alcuni doppi sensi, hanno deciso di utilizzare una doppia scrittura:

“Con Veronica e Dario abbiamo scritto Mary in un caldo giorno di fine aprile a Palermo. Ero entrata in studio con l’idea di scrivere un brano su una ragazza che desiderava andare nello spazio, ma durante la finalizzazione del ritornello, proprio nel momento in cui non riuscivamo a trovare le parole giuste, ci è venuto spontaneo giocare con il testo, inventando frasi e qualche assurdità: tra queste il fatto che Mary, più che di andare nello spazio, avesse voglia di fare l’amore. Rileggendo il testo ci siamo resi conto della bellissima metafora che si era venuta a creare in maniera assolutamente ingenua e involontaria. Da quel momento in poi abbiamo proseguito la scrittura con questa doppia narrazione e ci siamo divertiti moltissimo. Lavorare con Dario e Veronica è davvero travolgente: quel giorno in studio c’era un via vai di musicisti, amici, parenti, tutti coinvolti nel dare un piccolo contributo alla scrittura della pazza storia di “Mary” “

TESTO

Mary aveva un sogno, un debole
Orbite celesti e nuvole
Mary non voleva credere
Che un angelo è un angelo
Mary ha gli occhi grandi, è una città
Sogna di volare, è carica lei
Non aveva mai visto una stella arrivare dal minimo al massimo

Mary, Mary, Mary libera
Senza limite e-e-e

Fammi volare più su
Poi godere di più, mi fa bene
Non guardare mai giù, vuoi vedere?
La mia amica atomica viene a caduta libera
Ah, ah, ah, ah, ah, ah, ah, ah, giù, ancora di più
Vai-ai-ai-ai-ai-ai-ai-ai giù, ancora di più

Mary ha sedici anni, è timida
Sogni nel cassetto e vanità
Non aveva mai fatto l’amore e lo trova galattico, sеlvatico
È un missile dolcissimo, lui
Col suo rossetto lucido, lei, no, no
Non avеva mai detto: “Ti amo” e l’ha fatto in un attimo, che brivido

Fammi volare più su
Poi godere di più, mi fa bene
Non guardare mai giù, vuoi vedere?
La mia amica atomica viene a caduta libera
Ah-ah-ah-ah-ah-ah-ah-ah, giù, ancora di più
(Ancora di più, ancora di più)
Vai-ai-ai-ai-ai-ai-ai-ai giù, ancora di più
(Ancora di più, ancora di più)

(Fammi volare, fammi volare)
(Fammi volare, fammi volare)
Fammi volare (Fammi volare, fammi volare)
Più su, più su (Fammi volare, fammi volare)
Fammi volare (Fammi volare, fammi volare)
Più su, più su (Fammi volare, fammi volare)
Fammi volare (Fammi volare, fammi volare)
Più su, più su, più su

Fammi volare più su
Poi godere di più, mi fa bene
Non guardare mai giù, vuoi vedere?
La mia amica atomica, ah
(Ah-ah-ah-ah-ah-ah-ah-ah, giù, ancora di più)
Vai-ai-ai-ai-ai-ai-ai-ai più su, più su, più su, più su

Lascia un commento

Chiudi il menu
×
×

Carrello