5 canzoni che parlano di problemi mentali 49

Oggi vediamo altre 5 canzoni che parlano di problemi mentali  da Taylor Swift a Annalisa

Haunted (Taylor’s Version) – Taylor Swift

In questa canzone pittoresca e rock, Taylor paragona la perdita di un amore alla morte, ad un fantasma che la sta perseguitando. La morte del suo amante, che rappresenta la “linea fragile” su cui lei stava camminando è qualcosa che la perseguita. Taylor prende la rottura come un lutto, qualcosa che non riesce a superare, e va in un attacco di panico dove non riesce più a respirare. Parla anche di come qualcosa la perseguiti, “Haunted” è un verbo inglese che indica qualcosa che perseguita e infesta, ma di carattere soprannaturale. È quindi probabile che Taylor abbia degli attacchi di panico e delle paralisi del sonno che la perseguitano di notte, o che la sua mente generi spettri. Talvolta è possibile vedere persone ancora in vita che non sono lì presenti confondendole con i tratti di altre persone. Questa particolare forma di pareidolia confonde i tratti delle altre persone e degli oggetti, mostrandoci ovunque il volto delle persone, e per questa ragione Taylor si sente perseguitata.

Haunted – Rihanna

Rihanna si sente perseguitata da una donna, l’ex del suo nuovo fidanzato, motivo per il quale è costretta a lasciare il suo fidanzato. Il ragazzo non riesce a cancellare dalla sua memoria l’ex, la sua perdita è come un lutto per lui, e per questo la ricorda in ogni momento ed è un ricordo che non lo abbandona. Si capisce anche che il ragazzo conserva oggetti e foto della sua ex nella casa, e Rihanna sente sempre la presenza di questa donna come quella di una fantasma che la osserva e la perseguita. Il loro amore è “infestato”. Rihanna canta di desiderare di lanciare una magia per mandare via lo spirito della ragazza. La storia d’amore è tossica, fintanto che ci sarà questa strana distorsione i due fidanzati non potranno mai andare d’accordo, non potranno mai amarsi, perché la testa del ragazzo è persa per la ex, e quella di Rihanna nel tentativo di fargliela dimenticare, ma chiaramente non può essere lei a farlo, deve essere un terapista.

Bad Emotions – Henry Moodie

Henry Moodie convive con delle brutte emozioni, con delle ansie e dei traumi. Diverse emozioni negative, che gli procurano anche attacchi di panico, ma lui sa che deve “respirare, contare fino a tre e vedi che sarò in un posto migliore”.  Dopo aver speso la sua vita a interrogarsi perché si senta così, ritenendosi “rotto, guasto, distrutto”, Henry capisce che tutti possono avere delle emozioni negative, e che deve affrontarle, anche perché “i miei genitori non mi hanno cresciuto perché io mi arrenda”.  Quindi combatte, l’intera canzone è il grido di questo giovane cantante ventenne contro le sue ansie, e la promessa che non si farà sopraffare da loro.

 No More “I Love You’s” – Annie Lennox

Qui Annie Lennox afferma di essere invasa da demoni e mostri nell’amore, cosa che la rende felice ma anche pazza, anche se la sua prima frase all’inizio della canzone è “Io ero una pazza fin dai giorni della grazia”. Mentre era innamorata, si sentiva triste e aveva notti inquiete, ma ora la sua lingua la sta abbandonando (potrebbe essere un riferimento al suicidio) e non dirà mai più “ti amo” al suo uomo.  Ad un certo punto sentiamo la sua voce da bambina, che parla con sua madre di mostri. Ma anche da adulta ne parla. In un certo senso i mostri non l’hanno mai abbandonata. Sebbene ne fosse sia spaventata che attratta, mentre era innamorata i mostri sono arrivati, anche se non erano più i mostri dell’infanzia, ma “desiderio” e “disperazione”. Le sue emozioni, in amore, avevano un peso troppo grande per lei, e ha dovuto lasciare l’amore, perché più cresceva il suo desiderio, più si disperava. In questo caso di amore bipolare, Annie ha dovuto abbandonare l’amore, altrimenti i mostri l’avrebbero perseguitata.

Sinceramente (cuando, cuando, cuando) – Annalisa

Nella nuova versione in Spagnolo, Annalisa deve pagare una colpa perché il suo amante non è sincero con lei. Niente può fermarla, è una donna forte, ma sente che la colpa è sua, che anche lei non è stata sincera. Una sorta di autolesionismo, dove Annalisa ama qualcuno di non sincero, e lo sa, ma non può farne a meno, per questo resterà legata a lui, cercando di essere il più libera possibile e di non farsi fermare da nessuno nei suoi piani, ma c’è una sorta di ossessione. Annalisa parla anche di un possibile suicidio: “Sto tremando, sto tremando, facendo sempre un passo avanti e un altro incerto. Un giorno non mi sveglio, e mi piace”. Ha anche problemi di insonnia: “Ho dormito solo un’ora e non ne posso più, anche se otto lune nere non mi perdonano mai e me lo merito. Se vuoi la verità, solo la verità, te lo dico sinceramente, forse poeticamente. Perché mi sento male e so che farà male, come morire adesso, anche se non succederà”. C’è un legame ossessivo che lei vuole troncare, perché ormai ha espiato le sue colpe, al contempo però della schizoaffettività le impedirà di continuare a farlo serenamente, e lei sa che le farà molto male.

Cosa pensate di queste 5 canzoni che trattano di problemi mentali? Fatemelo sapere in un commento!

Lascia un commento

Chiudi il menu
×
×

Carrello